Rafting: dove e come

Rafting: dove e come

Il rafting è uno sport estremo che nel 2010 è stato ufficialmente eletto dal CONI come disciplina sportiva. È una pratica particolarmente suggestiva che consiste nella discesa di un fiume con un gommone auto svuotante, occupato da un equipaggio in numero variabile da 4 a 8 persone. Vista l’alta pericolosità specie nei punti impervi e ripidi è obbligatorio indossare una muta in neoprene, un casco omologato, e un giubbotto di salvataggio.

Ma quali sono i posti migliori, più suggestivi in Italia dove praticare questo sport? Noi ve ne vogliamo segnalare alcuni:

Il primo luogo è una location d’eccezione per fare rafting in Umbria: la Cascata delle Marmore. A meno di un’ora d’auto da Roma, sotto la Cascata più alta d’Europa, il fiume Nera scorre veloce tra le rocce per oltre tre chilometri, formando entusiasmanti rapide.

Sempre nei pressi di Roma, a Subiaco, è possibile fare rafting sul fiume Aniene. La discesa in gommone può essere affrontata da chiunque ed a qualsiasi età in totale sicurezza. Emozione, avventura e scenari incantevoli contribuiscono a rendere tale esperienza unica, nell’obiettivo di diffondere la conoscenza dell’ambiente fluviale.

In Umbria nei pressi di Norcia (Perugia), troviamo il fiume Corno particolarmente suggestivo e ancora incontaminato, avrete la possibilità di utilizzare un tratto di 12 chilometri per fare una “passeggiata”, scivolando sul fiume, del tutto particolare.

In Calabria, nella Valle del Fiume Lao, troviamo uno dei punti di riferimento per il sud Italia, per la pratica di questa disciplina fluviale, promette un’esperienza sensoriale molto intensa immersi nel verde rigoglioso e profumato.

Anche la Val D’Aosta ha il suo fiume per eccellenza per praticare il Rafting, Il Dora Baltea promette discese tranquille alternate a quelle più briose e cariche di tensione rigenerante, specie nel periodo estivo, nel quale la portata aumenta in seguito allo scioglimento delle nevi.

Per verificare se nella tua regione è possibile fare rafting, basta consultare il sito della Federazione Italiana Rafting, Cosa aspetti?!

rafting