Vivere sugli alberi in Piemonte

Vivere sugli alberi in Piemonte

Una piccola comunità di persone è riuscita a realizzare un sogno che molti conservano dall’ infanzia: andare a vivere sugli alberi!

Sorge fra i boschi dei Monti Pelati, in Piemonte, quello che possiamo definire il primo villaggio “arboricolo” d’Italia: abitato da 12 adulti ed una bimba piccola, che ha avuto la fortuna di nascere e crescere in questo stupendo bosco. Le case, realizzate con le più innovative tecniche di bioedilizia, sono perfettamente integrate nella natura, costruite utilizzando quanto più possibile materiali del bosco o riciclati. Tutte le abitazioni sorgono abbarbicate sui castagni ad un’altezza di 6/7 metri, aiutate da un supporto di grosse travi di legno stile palafitta e sono interconnesse da ponti e passerelle di legno sospese, permettendo di non scendere mai a terra per spostarsi da un punto all’altro del villaggio.

Tutti gli appartamenti sono dotati dei più moderni confort: internet, tv, telefono e così via ma nel rispetto dell’ambiente e senza sprechi. Per raggiungere le abitazioni si percorre una stretta e tortuosa strada di montagna con l’auto, fino a quando diventa necessario proseguire a piedi per arrivare in questo luogo incantato.

Organizza un viaggio in Piemonte e parti subito.

Gli abitanti sono manager, farmacisti, biologi, infermieri, orafi e ricercatori, e a differenza di chi potrebbe pensare che sono degli eremiti, ogni giorno si spostano per andare nei loro rispettivi posti di lavoro, per poi la sera fare ritorno nel loro piccolo mondo, dove il grande spirito di adattamento e il sacrificio, viene ripagato con l’esperienza unica di vivere sugli alberi a strettissimo contatto con la natura. L’ora del pranzo viene comunicata a tutti i componenti della comunità con il suono di una conchiglia, e tutti si riuniscono per mangiare in uno scenario del tutto esclusivo e spettacolare. Ognuno di loro si occupa di tenere il bosco pulito e si rende disponibile ad ospitare chiunque voglia dare una mano.

Il villaggio di case sull’albero, iniziato a costruire nel 2002, è in continua espansione….se ci volete fare un pensierino!