Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

La Val d’Orcia è un’ampia valle situata nella provincia di Siena ed in parte in quella di Grosseto, vicina al confine con l’Umbria. Attraversata dal fiume Orcia al centro, che le dà il nome, è caratterizzata da stupendi panorami paesaggistici e da svariati centri di origine medievale molto famosi sia dal punto di vista artistico-culturale che gastronomico.

E’ diventata Patrimonio dell’Unesco nel 2004 in considerazione del fatto che “è un eccezionale esempio di come il paesaggio naturale sia stato ridisegnato nel periodo rinascimentale con il fine di riflettere gli ideali del buon governo e al tempo stesso realizzare una apprezzata immagine estetica”. Inoltre “il paesaggio della Val d’Orcia è stato celebrato dai pittori della Scuola Senese che fiorì nel periodo rinascimentale. Le immagini della Val d’Orcia e, in particolare, le rappresentazioni dei paesaggi in cui le persone sono raffigurate mentre vivono in armonia con la natura, sono diventate un’icona del Rinascimento che ha influenzato profondamente il pensiero sul paesaggio”.

Una testimonianza di questa motivazione la si può ammirare a Siena nel Palazzo Pubblico, dove è conservato il ciclo di affreschi di Ambrogio Lorenzetti “Allegoria ed Effetti del Buono e del Cattivo Governo”.

Tra i luoghi da visitare ci sono: Castiglione d’Orcia e le sue splendide rocche; Montalcino, non solo culla del Brunello ma anche città d’arte nota per l’imponente Fortezza e il Museo Civico e Diocesano; Pienza, capolavoro di equilibrio architettonico rinascimentale voluto da Papa Pio II; Radicofani con la sua torre novecentesca che domina tutta la Val d’Orcia; San Quirico con la Collegiata e gli Hortii Leonini; infine gli stabilimenti termali di Bagno Vignoni e San Filippo, le splendide sorgenti del Vivo.

Il tratto di Via Cassia che unisce Bagno Vignoni a Gallina e’ il piu’ bello della Val d’Orcia: un continuo saliscendi tra colline in un paesaggio incontaminato, con una strada bianca che si snoda per tutto il percorso fiancheggiata da due filari di cipressi.

Il turista che visita la Val d’Orcia non può che rimanere estasiato di fronte ad un tale panorama, la cui ricchezza è insita anche nella produzione gastronomica del territorio. Non si può parlare di Val d’Orcia senza nominare il pecorino di Pienza, i salumi di cinta senese, il miele, l’olio e lo zafferano, colori e sapori autentici della valle.

Val d'Orcia

Address

Our Address:

Val d'Orcia, Siena

GPS:

43.052136304156384, 11.707928156249977

Web:
Login/Sign up