Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Nel 2013 le Ville e Giardini Medicei della Toscana hanno raggiunto un importante traguardo poiché la loro rilevanza storica e la loro naturale bellezza hanno fatto sì che entrassero di diritto nella lista del patrimonio mondiale UNESCO.

La Toscana festeggia così il suo settimo sito “Patrimonio dell’Umanità”che comprende 12 Ville favolose e Giardini storici, situati tra le provincie di Firenze, Prato, Pistoia e Lucca.

Le prime ville medicee sono quelle del Trebbio e di Cafaggiolo di aspetto fortificato trecentesco e legate al controllo dei fondi agricoli nelle zone del Mugello, zona di origine dei Medici.

A Poggio a Caiano è situata la villa che Giuliano da Sangallo ricavò da una precedente villa degli Strozzi. Appartenne a Lorenzo il Magnifico e ospitò illustri personaggi regali, tra i quali Vittorio Emanuele II.

Nelle vicinanze di Comeana si trova invece “La Ferdinanda“, nota anche come Villa di Artimino, commissionata da Ferdinando I de’ Medici e costruita su progetto dell’architetto mediceo Bernardo Buontalenti.

La Villa di Castello sorge presso la località omonima, in provincia di Firenze; possiede una bella architettura rinascimentale ed attualmente è la sede dell’Accademia della Crusca.

La Villa della Petraia è annoverata tra le più belle residenze nei dintorni del capoluogo. Dapprima fu un antico fortilizio di origini medioevali, dal 1364 appartenne alla famiglia Brunelleschi, poi dal 1422 agli Strozzi per arrivare ai Medici nel 1544. La Villa Medici di Fiesole è stata costruita su una preesistente costruzione appartenuta a Niccolò Baldi e acquistata da Cosimo il Vecchio de’ Medici. Nel periodo in cui appartenne a Lorenzo de’ Medici la villa accentuò la funzione di ritiro spirituale e circolo culturale nello spirito umanistico, divenendo un luogo di ritrovi letterari frequentato da Marsilio Ficino e Agnolo Poliziano che proprio qui scrisse il Rusticus.

Alla periferia di Firenze è situata anche la Villa Medicea di Careggi, acquisita dai Medici nella prima metà del XV sec.; qui Lorenzo il Magnifico elesse Careggi a sua residenza preferita, e vi riunì l’Accademia Neoplatonica come centro culturale e artistico di eccellenza del primo Rinascimento.

In cima al colle, un tempo occupato dalla rocca dei Conti Guidi, sorge la Villa medicea di Cerreto.La villa venne edificata per volere di Cosimo I e ne fece una residenza di caccia.

Fanno parte del sito anche Villa La Magia a Quarrata nel pistoiese, il Palazzo di Seravezza ed infine il gioiello di Villa di Poggio Imperiale, a Firenze. Ognuna di queste ville è differente l’una dall’altra proprio per la peculiarità architettonica e per il ruolo che ha svolto dagli anni della Signoria a quelli del Granducato mediceo. Questi edifici sono stati testimoni di più di tre secoli di storia politica, artistica e sociale della Toscana e del mondo.

Il Giardino di Boboli e quello di Pratolino sono delle splendide oasi di verde con stupendi scenari paesaggistici che incantano chiunque abbia la fortuna di visitarli.

Ville medicee

Address

Our Address:

Piazza Pitti, 1 50125 Firenze

GPS:

43.7652467, 11.248392200000012

Web:
Login/Sign up