Itinerario turistico di Tivoli

Itinerario turistico di Tivoli

Con oltre 3000 anni di storia, la città di Tivoli è una delle mete più affascinanti d’Italia. Madre di Ville di imponente importanza storica di cui due (Villa d’Este e Villa Adriana)  riconosciute dall’Unesco patrimonio dell’Umanità. Tali riconoscimenti rendendo Tivoli unica città italiana avente due siti Unesco nello stesso territorio. La terza Villa, il Parco Villa Gregoriana è stato recentemente ristrutturato dal FAI e ad oggi vanta un elevato numero di visitatori l’anno.

Tivoli offre al turista un vero e proprio museo a cielo aperto e per facilitare la visita di tutti i luoghi è consigliato usare questo itinerario:

Parco Villa Gregoriana - La cascata di TivoliPunto 1 – Parco Villa Gregoriana
Un folto bosco di alberi giganteschi, vestigia di costruzioni antiche, dirupi vertiginosi, rocce scoscese, piccole gallerie e grotte naturali. Voluto da Papa Gregorio XVI per sistemare il vecchio letto del fiume Aniene stravolto dalla rovinosa piena del 1826, Parco Villa Gregoriana fu meta di viaggiatori, poeti, artisti, re ed imperatori nel corso dei secoli. Ridotto a uno stato di degrado e abbandono alla fine del Novecento, Parco Villa Gregoriana è stato riaperto al pubblicoLeggi la scheda completa
Parco Villa Gregoriana - veduta dell'acropoliPunto 2 – Acropoli di Tivoli
A chiudere i percorsi di Parco Villa Gregoriana, l’ Acropoli di Tivoli con i suoi due Templi del I-II sec. a.C., noti come Tempio di Vesta o Sibilla a pianta circolare e Tempio di Tiburno a pianta rettangolare che, con la loro posizione, dominano la valle dell’Inferno. Numerose furono le rappresentazioni pittoriche del sito che univa alla bellezza delle rovine antiche il suono della cascata dell’Aniene … Leggi la scheda completa
Torre di Guardia di TivoliPunto 3 – Torre di Guardia
Punto strategico e di avvistamento a difesa della cittadella medioevale che affianca il Ponte di San Martino. Si tratta di una tipica casa torre a difesa della città risalente al XIII-XIV sec. Tivoli conserva ancora un interessante numero di case – torre di guardia, nate con funzione difensiva ed abitativa… Leggi la scheda completa
duomoPunto 4 – Il Duomo di Tivoli
La cattedrale di San Lorenzo fu edificata nel V sec. sopra il foro d’epoca romana, e fu completamente ricostruita nel 1635. Di stile barocco con campanile romanico, conserva all’interno il gruppo duecentesco della Deposizione, capolavoro ligneo di rara bellezza della scultura medioevale, ed il Trittico del Salvatore, pregevole pittura su tavola del XII sec… Leggi la scheda completa
 Punto 5 – Chiesa di San Silvestro
La costruzione della Chiesa di San Silvestro di Tivoli risale al XII sec. Pregiati gli affreschi dell’arco trionfale e dell’abside. Accanto alla chiesa la splendida fontana progettata da Ligorio e Galvani, realizzata nel sec. XVI probabilmente per abbellire le vicinanze dell’entrata di Villa D’Este su via del Colle… Leggi la scheda completa
Santurario di Ercole VincitorePunto 6 – Santuario di Ercole Vincitore
Tra i più grandi complessi sacri dell’architettura romana del II secolo a.C. Il santuario d’ Ercole Vincitore misurava originariamente 3000 mq e sorgeva sopra un sistema di terrazzamenti. Al centro si inseriva il tempio circondato da porticati e al di sotto il teatro. Era posto fuori dalle mura della città e rappresentava uno snodo economico cruciale per tutte le popolazioni dell’Italia centro-meridionale. Incanalava le acque di cui la zona era ricca… Leggi la scheda completa

Casa Gotica - Via Campitelli Tivoli
Punto 7 – Via Campitelli
Una delle più tipiche vie di Tivoli, con abitazioni tardo-medioevali. La più bella è la cosidetta casa gotica, ben conservata ed arricchita del profferlo (scala esterna con arcata sottostante)… Leggi la scheda completa
Chiesa della Carità - Piazza Campitelli TivoliPunto 8 – Piazza Campitelli
Caratterizzata da una meridiana, da uno degli accessi a Villa d’Este e dalla Chiesa di San Pietro alla Carità. La chiesa fu edificata sui resti di una villa romana ma l’attuale aspetto si deve a successive ristrutturazioni. Al momento della costruzione della Villa d’Este doveva essere abbattuta, poi invece Ippolito d’Este decise di inglobarla nelle mura di cinta. L’aspetto è medioevale e conserva un pavimento di marmi policromi in opera cosmatesca… Leggi la scheda completa
Piazza TrentoPunto 9 – Piazza Trento
Dominata dalla facciata della Chiesa di S. Maria Maggiore. L’altare maggiore nasconde la tomba di Ippolito d’Este e custodisce la venerata Madonna delle Grazie, alla quale la città di Tivoli è stata sempre devota. Ogni anno da tempo immemorabile la sacra immagine si incontra la sera del 14 Agosto con il Santissimo Salvatore, conservato nel Duomo e portato in processione fino a piazza Trento (festa dell’Inchinata)… Leggi la scheda completa
Villa d'Este di TivoliPunto 10 – Villa d’Este
Villa d’Este è probabilmente il giardino rinascimentale più bello d’Italia conosciuto in tutto il mondo per il suo splendore. I lavori di costruzione della Villa risalgono alla metà del 1500 per volere del Cardinale Ippolito II d’Este, all’epoca governatore di Tivoli, il quale affidò la progettazione all’archietto Pirro Ligorio. Il monastero benedettino della città venne completamente trasformato per divenire residenza del cardinale abbellita da diversi elementi … Leggi la scheda completa
Arco dei Padri Costituenti - Piazza Garibaldi TivoliPunto 11 – Piazza Garibaldi
Centro nevralgico della città, arricchita dall’Arco dei Padri Costituenti di Arnaldo Pomodoro, posata a giugno del 2009. Sulla destra si prosegue per la panoramica su Roma… Leggi la scheda completa
Scuderie Estensi TivoliPunto 12 – Scuderie Estensi
Su piazza Garibaldi il grande edificio voluto dal cardinale Alessandro d’Este nel 1621, per istallarvi le scuderie. Sulla sinistra una stradina porta all’anfiteatro di Bleso ed alla Rocca Pia… Leggi la scheda completa
Anfiteatro di BlesoPunto 13 – Anfiteatro di Bleso
Costruito nel II sec. d.C. e riscoperto nel 1948, solo recentemente è stato scavato e restaurato. Era destinato ai giochi dei gladiatori e della caccia con le fiere (venatio). Fu in parte distrutto con la costruzione della Rocca Pia per questioni di sicurezza… Leggi la scheda completa
Rocca Pia TivoliPunto 14 – Rocca Pia
Fu fatta edificare nel 1461 da Papa Pio II per controllare sia gli attacchi esterni sia le sommosse popolari. La posizione strategica scelta per la costruzione, suggerita forse dalle preesistenze risalenti al periodo di papa Callisto III Borgia, poco fuori l’abitato storico e la cinta muraria, ma prominente rispetto al resto della città, garantiva la sicurezza dall’esterno, attraverso la stretta vigilanza cui consentiva di sottoporre le vie d’accesso e la via Tiburtina, ma allo stesso tempo… Leggi la scheda completa
Piazza PlebiscitoPunto 15 – Piazza Plebiscito
Di notevoli dimensioni e recentemente ristrutturata, è dai primi del ‘900 sede del mercato ortofrutticolo giornaliero. Su di essa si affaccia la chiesa di San Biagio facente parte del convento dei Domenicani… Leggi la scheda completa
piazza rivarolaPunto 16 – Piazza Rivarola
Completamente riedificata dopo l’alluvione del 1835, è caratterizzata da una splendida torre dell’orologio… Leggi la scheda completa
ponte GregorianoPunto 17 – Ponte Gregoriano
Il ponte fu il dono di papa Gregorio XVI ai tiburtini. Venne distrutto nel 1944 dalle truppe tedesche in ritirata e subito ricostruito. Dal ponte è suggestiva la visuale dell’acropoli romana con i due Templi… Leggi la scheda completa
Tomba di CossiniaPunto 18 – Tomba della Vestale Cossinia
Lungo la sponda destra del fiume Aniene e prospiciente l’odierna stazione ferroviaria visitate la tomba della Vestale Cossinia. Fu un omaggio dei tiburtini alla Vestale che dedicò la sua vita al culto del fuoco sacro. Leggi la scheda completa
Villa AdrianaPunto 19 – Villa Adriana
Villa Adriana è stata costruita tra il 118 e 138 d.C. per volere dell’imperatore Adriano (Publius Aelius Hadrianus) e originariamente era distribuita su un’area di almeno 120 ettari.Per realizzare questo maestoso complesso Adriano decise di spostare la propria residenza fuori della capitale, in un territorio verde e ricco di acque nei pressi di Tivoli, a 28 km da Roma, sui banchi tufacei che si allargano ai piedi dei Monti Tiburtini. Le fonti letterarie… Leggi la scheda completa