Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Pompei fu fondata dagli Osci intorno al VI secolo a.C., mentre secondo la leggenda Herculaneum (Ercolano) venne fondata da Ercole. Entrambe le città passarono sotto il dominio di diversi popoli finché Pompei venne insignita del rango di colonia mentre Ercolano ebbe il rango inferiore di municipium. Duemila anni fa una violenta eruzione seppellì le città sotto una coltre di lava, cenere e lapilli conservandole pressoché intatta fino ai giorni nostri.

Di Pompei oggi rimane il foro principale, fiancheggiato da edifici dedicati al culto e pubblici come il Tempio di Apollo, il Tempio di Giove, la Basilica e le terme. Pompei offre numerosi resti di edifici legati alla sua vita pubblica e commerciale (terme, magazzini,case di prostituzione), ma la più straordinaria abitazione è la Villa dei Misteri, un’enorme costruzione la quale deve il suo nome ai sorprendenti affreschi di una sala che descrivono i riti iniziatici del culto di Dioniso.

Ercolano, a causa della profondità a cui è stata sepolta, possiede edifici molto ben conservati quali le Terme urbane ed il Collegio degli Augustali. Sono degne di nota anche la Casa del Bicentenario e la Casa dei Cervi, contraddistinte da ampi cortili e ricche decorazioni. La città possiede anche botteghe commerciali che ancora conservano le attrezzature originali, come enormi giare di vino.

Infine, nell’area archeologica di Torre Annunziata si trovano numerose ville romane tra le quali la famosa villa di Poppea (seconda moglie di Nerone) che conserva i caratteri fondamentali della tradizione romana insieme ad elementi ellenistici: ha un porticato che si apre su un giardino con una grande piscina con i bordi decorati da statue, mentre all’interno si trova una serie di notevoli pitture parietali.

“Le impressionanti vestigia delle città di Pompei ed Ercolano, e delle ville vicine, inghiottite dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., costituiscono la più completa testimonianza della società e della vita quotidiana in epoca romana in un momento preciso della storia. In nessun’altra parte del mondo si è mai rinvenuto qualcosa di equivalente, o che abbia permesso di regalare ai posteri una quadro di vita così completo di una città commerciale e di una residenziale dell’antica Roma”. Con questo motivo ed al fine di conservane l’integrità l’Unesco ha inserito le aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata, nella lista del Patrimonio dell’Umanità nel 1997.

Pompei - veduta panoramica

Address

Our Address:

Pompei

GPS:

40.7461572, 14.498934400000053

Web:
Login/Sign up